psicologo e psicoterapeuta

FIGURE A CONFRONTO

PSICOLOGA

PAOLA RAMPONE

CHI E LO PSICOTERAPEUTA?

Lo psicoterapeuta è un laureato in psicologia o medicina, iscritto anche al rispettivo ordine professionale (degli psicologi o dei medici), che intraprende un corso di specializzazione in psicoterapia riconosciuto dallo Stato di almeno 4 anni.

Lo psicoterapeuta è l’unica figura professionale riconosciuta dallo Stato che può fornire come servizio la psicoterapia (da non confondersi con la terapia psicologica caratteristica della professione dello psicologo; per un approfondimento si veda la risorsa “LO PSICOLOGO: CHI E’ E COSA FA”).

La psicoterapia è una competenza professionale che non è ne strettamente legata alle competenze delle scienze psicologiche infatti non richiede la laurea in psicologia (anche i medici possono diventare psicoterapeuti) ne è strettamente legata alle competenze delle scienze mediche infatti non richiede la laurea in medicina (anche gli psicologi possono diventare psicoterapeuti).

La psicoterapia vada considerata come distinta sia dalla psicologia che dalla medicina è l’enorme varietà di orientamenti teorici che si possono trovare all’interno delle psicoterapie (circa 300 solo in Italia; clicca qui per vedere un elenco aggiornato dal Ministero dell’Università e della Ricerca) che riflettono approcci e modalità di affrontare la stessa situazione portata dall’utente che possono essere concettualmente molto distanti le une dalle altre se non talvolta in pieno contrasto tra loro.

Lo psicoterapeuta all’interno dell’iter formativo previsto dalla scuola di appartenenza compie un percorso di terapia personale finalizzata alla risoluzione di eventuali conflitti personali irrisolti e per acquisire maggiori competenze professionali.

Lo psicologo psicoterapeuta non può prescrivere farmaci (non essendo un medico non ha le competenze mediche acquisite nel corso di laurea di medicinacome il medico psicoterapeuta non può fornire servizi psicologici (come la terapia psicologica, colloquio psicologico, la somministrazione di test, etc) caratteristici dello psicologo (non essendo infatti uno psicologo non ha le competenze delle scienze psicologiche acquisite durante il corso di laurea di psicologia).

Uno psicoterapeuta-psicologo appartiene ed è tenuto a rispettare il codice deontologico dell’Ordine degli Psicologi, lo psicoterapeuta-medico appartiene ed è tenuto a rispettare il codice deontologico dell’Ordine degli Medici, infatti, lo psicoterapeuta è considerata una professione sanitaria in quanto svolta da psicologi o medici in quanto tali.

Hai bisogno di un consulto?

Hai bisogno di un consulto?

Contatta la dott.ssa Parola Rampone e fissa un appuntamento. Riceve a Fossano, in via Garibaldi 67.

Contatta la dott.ssa Parola Rampone e fissa un appuntamento. Riceve a Fossano, in via Garibaldi 67.

CHIAMA ORA

PSICOLOGO E PSICOTERAPEUTA

UN PO’ DI CHIAREZZA

Colloqui individuali (o di gruppo quando si tratta di famiglie, coppie in PMA, workshop, Supervisioni) durante i quali oltre alla parola e all’utilizzo dello psicodramma, viene utilizzata la fotografia come mezzo di comunicazione.

Colloqui individuali (o di gruppo quando si tratta di famiglie, coppie in PMA, workshop, Supervisioni) durante i quali oltre alla parola e all’utilizzo dello psicodramma, viene utilizzata la fotografia come mezzo di comunicazione.

È un laureato in psicologia che, dopo la maturità si è iscritto alla facoltà di psicologia ed ha preso la laurea (ora con nuovo ordinamento 3+2 anni).

Al livello clinico: consultazioni, test psicoattitudinali, valutazioni sulla condizione psicologica del soggetto che lo consulta.

E’ un medico specializzato in psichiatria che cura le malattie della psiche sia attraverso parole che attraverso un trattamento farmacologico. E’ l’unico che, essendo medico, può prescrivere farmaci. Se diventa però psicoterapeuta, per esempio psicoanalista, per non confliggere con la cura psichica non dovrebbe prescrivere farmaci, ma in caso di severità dei sintomi, dovrebbe inviare il paziente ad un altro medico per prescrizioni farmacologiche.

E’ un medico o uno psicologo, iscritti al rispettivo ordine professionale, che si è specializzato in uno specifico indirizzo di psicoterapia. Lo psicoterapeuta, che ha seguito l’adeguata formazione in psicoterapia, è abilitato ad esercitare la psicoterapia.

Sono: la psicoterapia psicoanalitica, quella comportamentistica, relazionale, gestaltica e tantissime altre come ad esempio la danzoterapia e la musicoterapia nonché l’utilizzo della fotografia in ambito clinico.

Se la persona ha una buona introspezione (insight), cioè ha una capacità di lavorare in modo intrapsichico, nel senso che è in grado di riconoscere le connessioni simboliche tra la propria vita reale e l’esperienza passata, in questo caso la psicoanalisi e tutti i suoi derivati, possono essere il metodo elettivo; se invece la persona non è interessata a conoscere come funziona il proprio interno e, di conseguenza, ad approfondire in base a questo livello di consapevolezza, le terapie comportamentistica e gestaltica sono più indicate, perché non richiedono introspezione. Al contrario della psicoanalisi, si tratta di un metodo basato fondamentalmente su stimolo-risposta, cioè apprendere tecniche strategiche per eliminare i sintomi.

Invece la psicoanalisi consiste in un percorso (spesso non breve) che consente di impadronirsi del proprio sé e di mirare alla propria indipendenza e autonomia, ossia digerire, assimilare, metabolizzare alcuni “fantasmi” che derivano dal passato e che bloccano la crescita e la libertà di desiderare e di attuare nella concretezza i propri desideri, il proprio sentire.

Facebook FotoPsicArtè

Facebook FotoPsicArtè

Segui la pagina ufficiale facebook di FotoPsicArtè!

Segui la pagina ufficiale facebook di FotoPsicArtè!

SEGUI LA PAGINA